SPB per le implementazioni IP-CCTV offre una tolleranza ai guasti integrata, un’allocazione dinamica della larghezza di banda e una maggiore sicurezza.

Le ricerche dimostrano che, quando qualcosa va storto nelle situazioni di sorveglianza, il 75% delle volte i guasti sono attribuiti a problemi legati alla rete, ad esempio la sua resilienza, con conseguente sfocatura del video e decadimento della qualità delle riprese durante la registrazione o la riproduzione. Dal punto di vista della risposta alle emergenze, dove i secondi possono essere cruciali per la vita, questo non è accettabile.

Questo white paper analizza come e perché lo Shortest Path Bridging (SPB) è la migliore tecnologia per garantire una qualità video costante, soprattutto in caso di guasti di rete.

spb video surveillance whitepaper thumbnail
 
Inviando le proprie informazioni, l'utente accetta le finalità qui indicate e la policy di protezione dei dati personali di ALE. Sarà possibile aggiornare le proprie preferenze sui dati e revocare il proprio consenso visitando il nostro centro preferenze dopo l'elaborazione dei dati forniti.